DOVE OPERIAMO
 TAVOLIERE DELLE PUGLIE
 PROMONTORIO DEL GARGANO
 SUBAPPENINO DAUNO
 OASI LAGO SALSO
 AMBIENTI DI CAPITANATA

Dove operiamo / Il Tavoliere delle Puglie

Il Tavoliere viene distinto attraverso i confini naturali creati da tre corsi d’acqua: il fiume Fortore, che segna il confine di
provincia con la regione Molise a Nord insieme al torrente Saccione); il torrente Candelaro, che lo separa a Est dal Gargano; il fiume Ofanto a Sud, che lo divide dalla provincia di Bari; mentre a Ovest il Tavoliere è delimitato virtualmente dalle colline del preappennino. L’area è una vasta pianura, lunga 80 Km e larga 40 Km circa, avente una superficie di oltre 3.000 Kmq, coltivata a cereali con uliveti vigneti e coltivazioni di ortaggi. Poche sono le aree naturali sopravvissute all’agricoltura intensiva, ormai ridotte a isole, tra cui citiamo il Bosco dell’Incoronata nel comune di Foggia e i rarefatti lembi di boschi ripariali dei corsi
d’acqua, come quelli del torrente Cervaro.
Nonostante l’evidente scomparsa di habitat diffusi fino a pochi decenni orsono come estesi pascoli, boschi planiziali e paludi, in favore di un’agricoltura meccanizzata, conserva ancora nei residui lembi naturali importanti popolazioni di uccelli come l’Occhione e la Calandra nonché rappresenta un’area di sosta per numerose specie migratrici come rapaci, gru, alaudidi.
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719