COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

Parchi a misura di futuro

Roma - dal 26.1.2009 al 1.2.2009

“… i parchi sono a misura di futuro in quanto in grado di affrontare in modo organico i problemi ambientali delle società moderne e devono essere concepiti amisura di futuro, cioè sostenuti nelle nuove prove alle quali i fenomeni globali li stanno chiamando.” (dal documento congressuale) Il Sesto Congresso nazionale Si celebra in un momento di generale ripensamento delle politiche ambientali, al culmine massimo dell´espansione del territorio protetto in Italia. Elementi che esaltano il valore propositivo di un appuntamento che intende contribuire alla ridefinizione di strategie, alla mobilitazione di energie, alla rivendicazione di protagonismi indispensabili al Paese. Per dare un senso compiuto e la massima efficacia ad un progetto di qualità che coinvolge ormai circa il 15 % della superficie italiana, centinaia di soggetti gestori, migliaia di Enti Locali, le Università, i Centri di ricerca. La Federparchi Nel 2009 compie vent´anni e conta 181 soci, 25 in più del precedente Congresso del 2006. Si tratta naturalmente di parchi – 22 nazionali, 101 regionali o provinciali – e di riserve – 24, comprese quellemarine – oltre che di 5 Regioni, 16 tra Province, Università e altri Enti, 9 Associazioni e 3 Agenzie. Soci che gestiscono complessivamente quasi 400 aree protette per poco meno di 3 milioni di ettari e che saranno chiamati a rinnovare gli organismi che reggeranno l´associazione per un triennio. Gli invitati Il Congresso chiama al confronto tutti coloro che hanno competenze o interesse in materia di aree protette e di gestione del territorio, dal Ministero dell´Ambiente alle Regioni, dalle rappresentanze delle Autonomie locali a quelle delle categorie professionali, dall´espressione dell´ambientalismo attivo agli esponenti delmondo della ricerca e della cultura. Dall´estero parteciperanno esponenti di organismi e associazioni con i quali la Federparchi collabora per attività sovranazionali. Emissioni compensate Le inevitabili emissioni di gas ad effetto serra, generate dagli spostamenti e dalle attività legate al Congresso, saranno compensate con un contributo specifico della Federparchi al programma “Parchi per Kyoto” che prevede attività di forestazione in Italia e all´estero.

Info: segreteria.federparchi@parks.it
Sito: www.parks.it
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719