COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

La Federparchi sugli incendi

23 agosto 2007

La Federparchi sugli incendi: contrastare la criminalitŕ  potenziando e coordinando i servizi I parchi del Sud si riuniranno a giorni per concordare proposte d’azione

'Le aree protette sono un presidio eccezionale dello Stato e incarnano una concezione del bene comune e dei rapporti tra cittadini e istituzioni che è esiziale per l´affarismo, comune o mafioso che sia. Per questo contro di essi si manifesta questo accanimento criminale, che non esita ad uccidere e a provocare perdite ambientali enormi. Occorre, da parte di tutti, una reazione adeguata alla sfida e ai valori in gioco. Le stesse sanzioni devono rispondere a questa necessitĂ .' La presidenza della Federazione dei Parchi, con le parole di Matteo Fusilli, reagisce agli eventi di queste giornate drammatiche esprimendo e chiedendo solidarietĂ  per le vittime e per le oasi naturali colpite in Cilento, a Torre Guaceto, in Gargano, sui Nebrodi e in tanti altri luoghi di un Mezzogiorno che, attraverso i parchi e la valorizzazione assennata delle risorse naturali, ha cominciato a intravedere possibilitĂ  per uno sviluppo e un protagonismo diversi.Il vicepresidente dell´associazione, Amilcare Troiano, è in continuo contatto con i responsabili degli Enti colpiti, e sta organizzando con loro, e con gli altri parchi del Sud, una riunione per i primi giorni di settembre.
'Vogliamo fare tutto il possibile per stimolare e supportare le autoritĂ responsabili della lotta alla criminalitĂ  e per contrastare gli effetti delle azioni incendiarie. Contribuiremo, con la nostra esperienza e conoscenza del territorio, ad elaborare una strategia permanente che potenzi la prevenzione e accresca l´efficienza dei servizi antincendio'.Troiano, da anni al vertice del Parco nazionale del Vesuvio, ha visto attaccato il proprio parco pochi giorni fa e insiste sulla necessitĂ  del coordinamento: 'I rapporti con le Regioni, con il Corpo Forestale dello Stato, con la Protezione Civile, e tra le rispettive organizzazioni, devono essere automatici. I mezzi e le risorse sono importantissimi; anche l´impiego eccezionale delle forze militari puň essere di grande aiuto, ma il lavoro comune ben organizzato è la carta vincente. Chi attacca i parchi', sottolinea Troiano, 'aggredisce la loro capacitĂ  di essere insieme presidio di conservazione di grandi ricchezze naturali e affermazione della legalitĂ  contro ogni tipo di abuso. Tutte le istituzioni, cosě come i cittadini, devono perciň sentirsi egualmente responsabili della difesa di un simile patrimonio'.

Area protetta: Diverse
Web: http://www.parks.it/

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719