COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

Appello per la manifestazione 1 dicembre 2007 Roma Ripubblicizzare l´acqua, difendere i beni comuni

17 novembre 2007

Roma con ritrovo ore 14.30 Piazza della repubblica manifestazione nazionale ripubblicizzare l´acqua, difendere i beni comuni!moratoria subito contro tutte le privatizzazioni!immediata approvazione della legge d´iniziativa popolare!una grande opera pubblica : ristrutturare le reti idriche! Gestione pubblica e partecipata dai lavoratori e dalle comunità locali!
Siamo donne e uomini appartenenti a comitati territoriali e associazioni, forze culturali e religiose, sindacali e politiche.
Insieme abbiamo costituito il Forum Italiano dei Movimenti per l´ Acqua. Insieme abbiamo raccolto più di 400.000 firme a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare per la tutela, il governo e la gestione pubblica dell´acqua.La nostra esperienza collettiva, plurale e partecipativa e´ il segno più evidente di una realtà vasta e diffusa, di un movimento vero e radicato nei territori, che vuole fermare i processi di privatizzazione portati avanti in questi anni dalle politiche liberiste, che reclama il riconoscimento dell´acqua come bene comune e diritti umano universale da sottrarre alle logiche del mercato e del profitto, che lotta per ottenere la ripubblicizzazione del servizio idrico e la sua gestione democratica e partecipativa. Chiamiamo tutte e tutti ad una manifestazione nazionale l´1 dicembre per rendere ancora più visibile questa volontà e per mettere al centro gli obiettivi che intendiamo sostenere in questa fase della nostra iniziativa. Chiediamo a tutte le realtà impegnate nelle lotte e nei territori per la difesa dei beni comuni e dei diritti sociali di considerare l´appuntamento del 1 dicembre uno spazio aperto dentro il quale intrecciare le rispettive esperienze nel filo comune della costruzione dell´altro 'mondo possibile'.
CHIEDIAMO CHE LA DISCUSSIONE SULLA NOSTRA PROPOSTA DI LEGGE PROCEDA SPEDITAMENTE FINO ALLA SUA DEFINITIVA APPROVAZIONE
La discussione in Parlamento deve procedere senza indugi, essere aperta e partecipata dalle esperienze e dalle vertenze in corso e finalizzata ad approvare i punti di fondo della nostra proposta: tutela e pianificazione della risorsa idrica, ripubblicizzazione del servizio idrico e suo governo partecipato, intervento della fiscalità generale per garantire a tutti il quantitativo minimo vitale e per finanziare una parte degli investimenti, provvedimenti di solidarietà internazionale.
CHIEDIAMO UN PROVVEDIMENTO URGENTE DI MORATORIA SUGLI AFFIDAMENTI DEL SERVIZIO IDRICO E CHE LA LEGGE FINANZIARIA CONTENGA PROVVEDIMENTI PER IL RISPARMIO IDRICO E LA RISTRUTTURAZIONE DELLE RETII
Nei giorni scorsi il Senato, sulla base della nostra iniziativa, ha approvato nel decreto fiscale collegato alla Finanziaria il provvedimento di moratoria dell´affidamento dei servizi idrici per un anno. Ora esso passa all´esame della Camera , che deve, secondo noi, votare rapidamente allo stesso modo, approvando così definitivamente la moratoria.
La legge Finanziaria deve inoltre intervenire con provvedimenti che pongano al centro l´acqua come bene comune e siano finalizzati al risparmio della risorsa attraverso:
a) l´incentivazione del risparmio idrico in agricoltura (passaggio a sistemi di irrigazione a minor consumo di acqua) nell´industria e negli usi domestici (obbligatorietà di reti duali e sistemi di recupero dell´acqua piovana);
b) l´istituzione di un Fondo nazionale per la ristrutturazione delle reti idriche, dotato di adeguate risorse, in grado di intervenire sulla situazione non più sopportabile delle perdite e degli sprechi. LOTTARE PER L´ACQUA PUBBLICA SIGNIFICA ANCHE BATTERSI PER LA DIFESA DEI BENI COMUNI E CONTRO LA LORO MERCIFICAZIONE
Siamo impegnati per ottenere che l´acqua sia considerata bene comune e sottratta alle logiche del mercato.
Vogliamo nello stesso tempo affermare con forza che la nostra battaglia per l´acqua è anche battaglia per tutti i beni comuni - dall´energia ai rifiuti, dal territorio all´abitare, dalla salute all´istruzione, dalla conoscenza alla sicurezza sociale- e parla e sostiene tutte le lotte che in questi anni si sono sviluppate in loro difesa.La nostra manifestazione vive e vuole dare forza a tutte quelle vertenze territoriali che si sono battute per sottrarre i beni comuni naturali e sociali al predominio della logica del mercato e per affermare un nuovo protagonismo e volontà di contare da parte delle comunità locali.
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L´ACQUA
www.acquabenecomune.org
per adesione pullman in partenza da 7 comuni della Capitanata Info:
Beppe di Brisco 3387725229
Francesco Pistillo 3409344427; 3899662882
Al comitato acqua di Capitanata hanno aderito:Attac italia comitato di Foggia -Funzione pubblica CGIL - CGIL Foggia - ARCI -Coordinamento Nazionale piccoli comuni d´Italia - Verdi segreteria Provinciale - Vas (Verdi Ambiente e società) - Libera - Partito della Rifondazione Comunista -RDB CUB territoriale - Rete Radiè Resh di Solidarietà Internazionale- Circolo Lenin Prc di Foggia - Giovani Comunisti - Circolo P.Impastato Prc di Ortanova -Associazione Liberamente- Circolo Arcibellamì - Prof. Antonio Troisi (Unifg)-I Grilli di Foggia - Meetup-Forum Ambientalista
Reportonline.it Benfoggianius.org -Cittadinanzattiva Puglia- Legambiente -Uniti a Sinistra Coord .San Giovanni Rotondo -Ekuodaunia ( San Severo )- Verdi San Giovanni Rotondo- UDS provinciale -Centro studi e ricerche di diritto dell´ambiente ´ Antonio Cederna ´ I Comuni aderenti: Foggia,Carlantino, Casalvecchio di Puglia, PoggioImperiale, Rignano Garganico, Roseto Val Fortore, Torremaggiore

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719