COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

Disastro Ambientale presso il t. Cervaro: ammessa la costituzione di parte civile del CSN e del WWF

28 novembre 2008

Ammessa la costituzione di parte civile Centro Studi Naturalistici onlus e del WWF Italia e del nel procedimento penale per la mega discarica presso il Cervaro.

Il G.U.P. del Tribunale di Foggia, Dott.ssa Rita Curci, ha oggi confermato la necessità di processare gli imputati resisi responsabili, secondo le contestazioni penali della Procura della Repubblica di Foggia, del disastro ambientale che ha interessato il fiume Cervaro e più in generale l´intero Parco dell´Incoronata. Infatti, sono state stralciate solo quattro marginali posizioni che non incidono sulla natura delle accuse formulate dal Pubblico Ministero.

entrambe le associazioni sono intervenute nell´ambito dell´operazione denominata “Black River”, condotta dall´Arma dei Carabinieri NOE di Bari e dal Comando Provinciale di Foggia coordinati dalla Procura della Repubblica di Foggia, relativa alla scoperta della mega discarica tra Deliceto e Castelluccio presso il fiume Cervaro, affidando la difesa all´avvocato Angelo Masucci di San Severo, particolarmente esperto in materia di reati ambientali.

Il dibattimento inizierà innanzi al Collegio della seconda Sezione Penale il prossimo 16 gennaio. In quella sede la difesa delle Associazioni avanzerà tutte le proprie autonome richieste istruttorie di contenuto tecnico – ambientale che supporteranno l´azione della Pubblica accusa.

Lo scopo del WWF e del CSN è quello di coadiuvare l´attività della Magistratura inquirente affinché sia accertata e punita ogni singola responsabilità nel disastro ambientale relativo alla discarica abusiva di rifiuti pericolosi più imponente d´Europa così come rilevato dai Carabinieri del N.O.E che hanno operato il sequestro delle aree in questione.

A tal fine è stata conferita all´avvocato Masucci ogni facoltà affinché compia anche accertamenti nell´ambito dell´indagine difensiva ai sensi delle leggi vigenti, anche attraverso sostituti, investigatori privati e consulenti tecnici.

La determinazione delle Associazioni deriva dalla constatazione della gravità dei reati contestati: disastro ambientale, traffico illecito di rifiuti, deviazione d´acque.

Il WWF e il CSN, che perseguono fini, tra l´altro, “di conservazione della fauna, flora, foreste, paesaggi, acqua, suolo e altre risorse naturali“, si considerano rispetto a tali gravissimi fatti parti offese e, pertanto, legittimati a svolgere, nei limiti di legge, le proprie richieste ed istanze istruttorie.



Info: 328.1350047

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719