COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

il ghiro sardo non è estinto

8 novembre 2009


Dopo l´ultimo avvistamento che risale alla fine degli anni ottanta, un esemplare di Ghiro sardo, della sottospecie di Glis glis melonii, è stato catturato nel Supramonte da una naturalista di Urzulei. Si tratta di un maschio di circa tre mesi di età, appartenente ad una sottospecie di Ghiro europeo, il Glis glis melonii, della quale non si avevano più informazioni dalla fine degli anni ´80.

Il ritrovamento risale a qualche giorno fa ed è frutto di due anni di ricerche condotte da Maria Agostina Cavia, naturalista di Urzulei che, dando credito ad alcuni recenti avvistamenti avvenuti nel Supramonte, ha intrapreso la ricerca del roditore. “L´individuazione di una tana è stato l´elemento decisivo”, racconta Cavia senza rivelare la località del ritrovamento, “tuttavia la cattura dell´esemplare è stata possibile solo in un momento successivo e in una zona distante dalla tana stessa, in modo da non disturbare la famiglia dei roditori”.

Prima della reintroduzione nell´ambiente naturale, l´esemplare verrà sottoposto ad una serie di indagini molecolari, che verranno svolte in collaborazione con la prof.ssa Deiana del dipartimento di Zoologia della facoltà di Biologia e Scienze Naturali di Cagliari, atte a stabilirne la precisa classificazione

L´Ente Foreste collaborerà al progetto per la tutela del Glis glis melonii, nell´ambito dei programmi di salvaguardia degli endemismi naturali, a supporto delle azioni di monitoraggio, censimento e ripopolamento della specie.

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719