COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

Il Costa Rica e´ il primo paese dell´America Latina a vietare la caccia sportiva

 

10 maggio 2013

Il Costa Rica è ufficialmente il primo Paese dell´America Latina a prendere una posizione a favore della fauna vietando la pratica della caccia sportiva.
Il Congresso del Paese Sudamericano ha, infatti, votato all´unanimità la legge che proteggere la fauna selvatica del Paese tra cui diverse specie autoctone di grandi felini fra i quali i bellissimi Puma cacciati e catturati di frodo per poi essere rivenduti, ovviamente nel mercato nero, come animali di compagnia alla stregua dei gatti domestici.
Ma non sono solo i felini a essere protetti: anche specie più piccole, fra cui i coloratissimi pappagalli, potranno d´ora in poi dormire sogni più tranquilli visto che il provvedimento viene applicato a qualsiasi animale che dimora sul territorio del Costa Rica.
D´ora in avanti, dunque, qualsiasi cacciatore colto ad infrangere la legge verrà perseguito non solo con multe fino a 3 mila dollari, ma addirittura con pene detentive fino a 4 mesi di carcere.

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719