COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

Gargano : Legambiente sui mancati abbattimenti del Parco dopo l´ispezione del Ministero

13 gennaio 2007

Fonte: www.Garganopress.net

l´antefatto: http://garganopress.net/modules/news/article.php?storyid=2031

Il Ministero afferma che il Parco non ha richiesto i nuovi fondi per gli abbattimenti. Legambiente esprime sconcerto e sollecita la preannunciata visita ispettiva. Il servizio.

Quello che fino a qualche giorno fa era solo un sospetto ora ha ricevuto autorevole conferma per bocca di Aldo Cosentino, direttore generale del Servizio Conservazione della Natura del Ministero dell´Ambiente, che in un articolo conparso oggi su Repubblica Bari afferma 'Noi abbiamo spiegato ai dirigenti del parco che c´erano dei fondi da mettere a disposizione per gli abbattimenti, loro ci hanno risposto che ci avrebbero consegnato un piano delle demolizioni. A tutt´oggi, a distanza di mesi, non è mai arrivato e noi ci siamo ben guardati dal mandare i soldi'.
Ai ritardi per spendere i fondi già nelle casse dell´ente si aggiunge anche l´immobilismo del Parco per ottenere nuovi fondi per gli abbattimenti. Ogni volta che al Presidente Gatta si chiede quando farà gli abbattimenti egli, da quasi tre anni, risponde che sono imminenti. Poi lo ritroviamo a Torre Mileto in atteggiamento populistico a spiegare all´opinione pubblica nazionale, ai microfoni della trasmissione Ambiente Italia, che fare gli abbattimenti è un inutile spreco di denario pubblico e un danno alle tasche dei citadini.
Ora apprendiamo che l´immobilismo del Parco sul fronte del contrasto all´abusivismo edilizio è totale. Non si abbatte, non si richiedono fondi per nuovi abbattimenti e non si contrasta il fenomeno, se è vero che il 2005 ha registrato in area parco nuovi 178 casi accertati di abusivismo, che nel 2006, nonostante il cambio di governo e il giro di vite sulla politica dei condoni, non è sceso sotto i 150 casi.
Allora, caro Ministro Pecoraro Scanio, ben vengano le ispezioni se servono a fare chiarezza.

Legambiente sul Gargano


Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719