COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

CLIMA: migrazione anticipata dei rospi, strage nel trevigiano

29 gennaio 2007


(ANSA) - TREVISO, 26 GEN - Salvati dai volontari nell´ attraversamento della strada, uccisi dal gelo che li coglie nella migrazione anticipata a causa dell´inverno mite: e´ la sorte che, secondo la Lega per l´abolizione della caccia (Lac) e dell´Ente nazionale protezione animali (Enpa) di Treviso, attende migliaia di esemplari di ´´Bufo bufo´´ (il rospo comune) usciti in anticipo dalle loro tane sul Montello per andarsi a riprodurre negli stagni a valle ma colti dall´improvviso abbassamento di questi giorni delle temperature. Ogni anno centinaia di volontari, nel mese di marzo, muniti di guanti e secchi, si recano nelle zone in cui il passaggio dei rospi e´ piu´ frequente - cioe´ nei comuni di Crocetta del Montello, Montebelluna, Volpago e Nervesa - per raccoglierne quanti piu´ esemplari possibile sui bordi delle strade e liberarli oltre la carreggiata sul lato opposto. Questo consente il salvataggio di migliaia di esemplari, altrimenti destinati ad essere travolti e uccisi dalle automobili, con grave rischio anche per i conducenti data la patina viscida che i corpi schiacciati creano sul manto stradale. A questo proposito, in questi anni, sono anche stati realizzati dei tunnel sotto le vie piu´ trafficate che, tuttavia, attenuano il problema in modo soltanto parziale. Quest´anno l´uscita dei ´´Bufo bufo´´ dalle tane, sollecitati dalle temperature elevate, e´ stata osservata a partire dal 23 gennaio ma, secondo i volontari, quelli che ora si trovano all´esterno sono messi a rischio dal gelo degli ultimi due giorni. (ANSA). V10-NR

FONTE:http://www.ansa.it/ambiente/notizie/notiziari/natura/naturalasted.shtml

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719