COME OPERIAMO
 RICERCA
 CONSERVAZIONE
 EDUCAZIONE AMBIENTALE
 WORKSHOP E SEMINARI
 ESCURSIONISMO
 EDITING E FOTOGRAFIA
Pro - Natura

LIFE RAPACI GARGANO

26 marzo 2007

Parte l´importane progetto LIFE Natura di salvaguardia dei rapaci in Italia meridionale finanziato dall´Unione Europea


E´ previsto per martedì 27 marzo a partire dalle ore 10 nella sala giunta di Palazzo Dogana, la presentazione del progetto “Life natura Salvaguardia dei rapaci della ZPS “Promontorio del Gargano

E´ un progetto realizzato dalla Provincia di Foggia, dal Centro Studi Naturalistici-onlus, dal Consorzio di bonifica del Gargano, dalla Comunità montana del Gargano con il parternariato di Federparchi, dell´Università degli Studi di Foggia, del Ministero dell´Ambiente, dei comuni di Manfredonia, San Giovanni Rotondo e Monte Sant´Angelo del Parco del Gargano.

“Si tratta - afferma l´Assessore Provinciale alle Aree Protette Antonio Angelillis - del più importante progetto mai finanziato in Italia Meridionale per la tutela dei rapaci attraverso interventi di conservazione attiva, e anche attraverso il coinvolgimento dei pastori e degli agricoltori.

Infatti, continua l´Assessore Angelillis, l´UE ha inteso premiare l´Amministrazione Provinciale di Foggia, proprio per gli aspetti innovativi del progetto che pone al centro dell´intervento azioni tese a promuovere la presenza di attività economiche storiche come la pastorizia, che attraverso l´azione millenaria ha permesso a moltissime specie animali di trovare in Capitanata, e in particolare sul Gargano ambienti idonei per vivere”.

Grande soddisfazione viene espressa dal presidente del Centro Studi Naturalistici - onlus, Vincenzo Rizzi “Anche quest´anno, come il precedente, abbiamo centrato l´obiettivo di rientrare tra i 4 progetti finanziati dall´Unione Europea nell´ambito dei bandi Life Natura, che ci rende leader in Italia nella elaborazione di progetti per la Conservazione della Natura”.

“Le azioni previste dal progetto- afferma Matteo Orsino, responsabile dell´ufficio di progetto - sono molte, sia dirette alla tutela delle specie anche attraverso la creazione di un centro per la loro riproduzione come nel caso del Grillaio, del Lanario e del Gufo reale, e sia attraverso la realizzazione e l´apposizione di nidi artificiali, di carnai per il Capovaccaio, della bonifica delle pareti rocciose dalle innumerevoli vie ferrate abusive, e attraverso la realizzazione di bandi per il sostegno ai proprietari delle masserie che vorranno intervenire a ripristinare le antiche piccionaie. Verrà anche aperto uno sportello informativo per gli allevatori, gli agricoltori e gli operatori locali per la promozione di ulteriori iniziative di conservazione del sito, e saranno realizzate attività di sensibilizzazione e di educazione ambientale nei comuni del Gargano, direttamente curate dal Centro Studi Naturalistici.

Oltre un milione di Euro per impedire l´estinzione di questi maestosi uccelli dal Gargano, questo è l´impegno tra diverse istituzioni locali e UE grazie al quale potremmo forse dire al termine del progetto parafrasando una nota poesia: il tempo dei falconi non è passato.

Archivio news
 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719