PROGETTI
 LIFE + LAGO SALSO 2007 "Avifauna Lago Salso"
 PROGETTO CYBERPARK 2000
 PROGETTO LIFENAT GARGANO 2006
 PROGETTO LIFENAT FORTORE 2005
 PROGETTO LONTRA - ALTO OFANTO
 PROGETTO LONTRA - BASSO OFANTO
 C'ERA UNA VOLTA UNA LAGUNA
 PROGETTO REINTRODUZIONE DEL GOBBO RUGGINOSO NEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO - II FASE
 CONSERVAZIONE DEI TESTUDINATI SULLA DUNA DI LESINA
 MONITORAGGIO ORNITOLOGICO NEL COMUNE DI FOGGIA
 OSSERVATORIO NATURALISTICO DEL PARCO NAZIONALE DEL GARGANO
 IL MUSEO PROVINCIALE DI STORIA NATURALE DI FOGGIA

Monitoraggio Habitat

Gli interventi previsti dal progetto riguardano principalmente il monitoraggio e catalogazione degli habitat (carta degli habitat), con particolare riferimento agli habitat di rilevanza comunitaria aggiornati seguendo la nomenclatura dettata da Biondi E., et al, 2009 – Manuale Italiano d’Interpretazione degli habitat della Direttiva 92/43 CEE. Date le caratteristiche fisiche e biologiche di molti degli habitat considerati l’operazione richiede spesso approcci diversi che vanno dall’analisi dettagliata delle ortofotocarte all’esecuzione di specifici rilievi sul campo. Nella norma si tende a utilizzare entrambe le procedure poiché è spesso molto complicato poter distinguere alcune tipologie di habitat attraverso la sola analisi in remoto della cartografia disponibile.

Le fasi di lavoro sono le seguenti:

  • Verifica e ricognizione: si prevede di effettuare una verifica di tutto il materiale già realizzato dal parco e dei progetti complementari in corso effettuati da università ed enti di ricerca. Tale operazione sarà utile per confrontare i dati pregressi con i nuovi dati scaturiti da questo progetto.
  • Analisi bibliografica: Verrà effettuata una ricerca bibliografica di tutto il materiale storico attinente il Gargano e sarà fatto costantemente un monitoraggio di tutta la letteratura nazionale e d internazionale attinente alla tematica.
  • Ricognizione cartografica: studio del territorio attraverso l’analisi dei dati del lavoro sugli habitat realizzato dalla Regione Puglia e delle ortofotocarte. Al fine di impostare la base di lavoro, individuare le aree a maggiore naturalità in cui si concentrano le tipologie di habitat presenti nel sito e in cui programmare i rilievi sul campo per le attività di verifica, monitoraggio, aggiornamento, definitivo riconoscimento e perimetrazione.
  • Rilievi di campagna: esecuzione di rilievi sul campo in aree campione sugli aspetti floristico-vegetazionali e delle principali comunità faunistiche al fine di verificare lo status di conservazione degli habitat della direttiva. Durante le esplorazioni si effettuerà il rilievo grafico del perimetro relativo all’estensione dell’habitat individuato su base ortofoto anche mediante l’acquisizione di waypoint e tracklog con un GPS.
  • Analisi dei dati: I dati di campagna, raccolti secondo il metodo floristico e fitosociologico, saranno analizzati con l'utilizzo di fogli elettronici di calcolo e software professionali.
  • Mappatura e restituzione cartografica GIS: digitalizzazione e verifica su ortofoto digitali delle informazioni raccolte sul campo. La costruzione dei poligoni, relativi agli habitat, attraverso software GIS open source, richiede il lavoro in equipe del botanico e del cartografo digitale.
  • Analisi dei risultati: dinamica evolutiva degli habitat effettuata tramite il confronto tra i dati attuali e le ortofoto storiche.

Questo processo di catalogazione è finalizzato all’acquisizione e all’aggiornamento delle conoscenze di base su presenza, distribuzione e status degli habitat nonché per fornire uno strumento gestionale attraverso le indicazioni, scaturenti dalla catalogazione, relative alla conservazione delle specie e degli habitat.

Tali indicazioni serviranno nell’immediato alle attività di sensibilizzazione sia a livello tecnico (e.g., funzionari di enti pubblici, tecnici professionisti, operatori economici locali), sia a livello del grande pubblico (e.g., scuole, università, cittadini). Ancor più la carta degli habitat costituisce uno strumento fondamentale per la successiva fase di intervento relativa al miglioramento e alla acquisizione dei biotopi individuati come prioritari e finalizzata alla loro conservazione e alla fruizione naturalistica ecocompatibile.

 
home | chi siamo | come operiamo | dove operiamo | progetti | aiuta il CSN | link amici | Site Map | cookie policy
powered by netplanet - Denominazione: ASS. CENTRO STUDI NATURALISTICI - ONLUS - C.F.: 94035230716 - P.IVA: 03702310719