L´AGENDA DELLA NATURA - Cosa è successo ad aprile 2009 in Capitanata
Dopo l’ultimo freddo della fine del mese di marzo, le temperature più miti testimoniano l’inoltrarsi della primavera che, come tutto l’inverno, continua ad essere piovosa e questo “verdissimo” aprile ha visto avvicendarsi tanti eventi naturali.

 
Oasi Lago Salso: ricca di natura
L´Oasi Lago Salso con le attività di conservazione in atto e l´aumento di aree naturali diversificate come le valli più profonde, i prati allagati e i pascoli è, di fatto, l´aera ornitologica più importante della Capitanata e così le cicogne covano sulle piattaforme appositamente installate (e alcune coppie addirittura hanno già i primi piccoli), i fenicotteri frequentano i prati allagati insieme a tante specie rare come la Cicogna nera, mignattai, spatole e tanti altri.
Il corteggiamento dei grillai
Anche quest´anno con il progetto Life “Rapaci del Gargano” i grillai ad aprile iniziano le attività riproduttive come dimostra la foto a lato che riprende una fase del corteggiamento nelle voliere di riproduzione dell´Oasi Lago Salso.
Il rilascio dei grillai
Sempre nell´ambito dello stesso progetto sono stati liberati, presso l´Oasi Lago Salso, circa 40 esemplari di Grillaio ospitati nelle voliere di riproduzione, a 5 dei quali, prima della liberazione, è stato applicato un radiotrasmettitore per poterne poi seguire i movimenti (per stabilire dove, come e quando si spostino) captandone il segnale radio con la tecnica del radiotracking. L´ultima liberazione, di 4 individui è invece avvenuta presso una scuola primaria di Manfredoinia alla presenza di circa 400 bambini e degli insegnanti che hanno aderito al progetto didattico "Io sto con i falchi".
Uccelli in città
Tutti gli animali sono in fermento e l´aumento di popolazioni di specie selvatiche anche nelle città come Foggia fa riscontro ad un trend internazionale, dovuto alla migliorata condizione ecologica delle città con l´aumento del verde pubblico e delle disponibilità alimentari. Una specie adattabile come la gazza nidifica sempre più spesso in centro città e quest´anno, a metà aprile, sono stati osservati già i primi piccoli involati (foto a lato), e per la prima volta su un platano di Corso Roma, fa bella mostra, già dal mese di febbraio, un grosso nido
Aprile, il mese degli anfibi
Anche gli anfibi in aprile si riproducono, così in ogni laghetto o stagno di pianura i cori delle rane verdi preannunciano l´imminente riproduzione (nella foto due esemplari in accoppiamento).
Fili di ....rondini
Per i migratori, aprile è il mese in cui arrivano la maggioranza delle rondini, che si fanno spesso notare in numerosi assembramenti sui fili elettrici.
Capitanata in fiore
Come per gli animali il risveglio nelle piante è ancora più evidente: in Capitanata tutto diventa verde e stupende fioriture colorano il paesaggio come i gladioli nei campi, le tamerici o...
o più semplicemente.....
gli strani frutti verdi degli olmi delle nostre città.
Dona il tuo 5x1000
E´ semplice e non costa nulla, basta copiare il codice fiscale del Centro Studi Naturalistici (9 4 0 3 5 2 3 0 7 1 6) sulla dichiarazione dei redditi, Il 5x1000 è una quota di imposte a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività. La scelta di destinare il 5 per mille alle associazioni e fondazioni non lucrative non è alternativa a quella di destinare l´8 per mille allo Stato o alle Chiese: queste due destinazioni coesistono. Se doni il 5x1000 al CSN, esso verrà utilizzato per l´acquisto di aree naturali e per azioni di miglioramento ambientale presso l´Oasi Lago Salso per renderla un ambiente sempre più ricco di biodiversità
Hanno collaborato:
Per i testi: Matteo Caldarella e Michela Ingaramo Per le foto: Matteo Caldarella e Lucia Filasieno
Per non ricevere più questa newsletter inviare una mail a info@centrostudinatura.it con oggetto "rimuovi"