L´AGENDA DELLA NATURA - Cosa è successo a maggio 2009 in Capitanata/1
Anche maggio è rimasto abbastanza “piovoso” e il paesaggio di Capitanata per i primi 15 giorni del mese si è mostrato insolitamente “verde” come non si vedeva da tempo. Le temperature poi all’improvviso, nell’ultima decade del mese, hanno subito un’impennata tale che una torrida estate sembrava ineluttabile con massime che sfioravano i 40° a Foggia. Negli ultimi giorni però il clima si è ristabilito nelle medie consuete e i ritmi della natura, che sembravano “affievoliti” dal caldo, hanno ripreso come sempre adeguandosi alle condizioni locali.

 
Oasi Lago Salso, ricca di biodiversità
L´Oasi Lago Salso è diventato un sito fra i più importanti in Italia a livello ornitologico (e non solo): decine di specie sono in piena nidificazione, dai rapaci come i grillai (nelle voliere realizzate nell´ambito del progetto Life “Rapaci del Gargano”)
Oasi Lago Salso, nidificazioni eccezionali
ai fenicotteri che, incautamente, hanno tentato la nidificazione nei prati allagati dell´Oasi subendo però l´attacco di volpi e gabbiani,
Oasi Lago Salso, costruzioni naturali
dai pendolini che “appendono” i loro curiosi nidi ai rami,
Oasi Lago Salso, eccezionali rarità
ad anatre rare ed in alcuni casi eccezionali come le morette tabaccate ed il Fistione turco (nella foto a lato una coppia in volo).
Attenzione: attraversamento anfibi!
Anche per gli anfibi è un periodo particolare. In pianura le strade che costeggiano le pozze sono invase da centinaia di piccoli rospi smeraldini che hanno appena finito la metamorfosi mentre in collina per altre specie la metamorfosi è ritardata.
Da predatore a preda
Nel mondo degli insetti da predatore spesso si può divenire facilmente preda (nella foto una Libellula imperatore viene predata da un ragno).
Macchie di colore sul bianco calcare del Gargano
Maggio è il mese nel quale tutte le specie sono in piena attività come queste coccinelle riprese a Monte Calvo.
Una nota dolente...tra tanta natura
Purtroppo a maggio con il periodo della piantumazione del pomodoro e di altri ortaggi nel Tavoliere continua la pratica barbara ed illegale di bruciare i contenitori delle piantine di polistirolo causando un elevato inquinamento sia atmosferico che del suolo con la ricaduta di diossina sui campi coltivati.
Fiori in pianura
Nel mondo vegetale, mentre in pianura le fioriture iniziano a svanire e i perastri bianchi di fiori ad inizio maggio a fine mese diventano verdi,
Una vera rarità
in collina si possono vedere bellissime fioriture di orchidee insieme ai ciuffi di una pianta rara e prioritaria per l´Unione Europea, il lino delle fate.
Per non ricevere più questa newsletter inviare una mail a info@centrostudinatura.it con oggetto "rimuovi"